Trenino Verde

Dal Mare alla Montagna. Un viaggio a Sadali di interesse storico, naturalistico, culturale, gastronomico.

Sadali piccolo paese della Barbagia sorge a 800 m sul livello del mare al bordo del tacco omonimo, noto per le sue grotte, nel territorio ne sono state censite oltre 40. La più importante che si trova a 5km dal centro abitato, nota sin dall’epoca preistorica è stata frequentata in periodi successivi, ma soltanto nel secolo scorso ha raggiunto la fama grazie alle citazioni di vari autori, è la grotta di “Is Janas” cioè delle fate, ricca di stalattiti e stalagmiti, di colate, di colonne, visibili tutto l’anno. Nella stessa area non distante dalle grotte sorge “Su stampu De Su Turnu”, cascata che fuoriesce da una parete rocciosa. Un discorso a parte merita il vecchio borgo caratteristico per l’intrecciarsi di sorgenti e ruscelli, conserva ancora intatto il mulino del del mugnaio la vecchia casa di “Tzia Cramella” attualmente museo, il vecchio lavatoio, e tutta l’architettura tipica delle Barbagie.

Partenza alle 6:50 da Villasimius e Rientro alle 20:45

Mattino:
h 07.00 partenza con bus da Villasimius per la stazione di Orroli. Lasciato Muravera il centro più importante del Sarrabus, poco dopo si svolta per San Vito inoltrandosi nella vallata del Flumendosa, il percorso scorre veloce, sino ad arrampicarsi nell’altipiano di Escalaplano, per arrivare verso le creste vulcaniche di Orroli, territorio ricco di insediamenti nuragici.

h 09.00 sistemazione nel Trenino Verde della sardegna, e partenza.

Lasciata la stazione di Orroli si scende lentamente tra le querce secolari, spogliate dagli estrattori di sughero, per arrivare alla stazione di Villanovatulo, per poi tuffarsi nella vallata del Flumendosa, dove si transita su un lungo ponte, per entrare nella Barbagia, in territorio di Sadali. Si sale lentamente verso la casa cantoniera punitiva di Palarana n° 73, sita tra due gallerie ed una parete rocciosa alta 30 metri, per poi raggiungere la foresta secolare di Bettili, per avviarsi lentamente verso le prime montagne del Gennargentu, ed arrivare nei tacchi del giurese di Sadali meta per tutta la giornata.

h 10.30 trasferimento con bus nella località Margiani Ghiani, visita delle grotte “Is Janas” segue, l’interazione con la realtà pastorale, e visita della zona; h 13.00 sosta per il pranzo tipico sardo in ristorante.

Pomeriggio:

visita del centro storico, della cascata, del mulino ad acqua del mugnaio, della casa museo di Tzia Cramella, della chiesa San Valentino e della voragine “Sa Ucca Manna”.

h 17.30 rientro alla stazione e partenza per Orroli.

h 18,40 arrivo alla stazione di Orroli, e partenza per Villasimius

h 20,45 arrivo a Villasimius.

Il servizio comprende: Orroli -Biglietto Trenino Verde A\R Orroli – Sadali –  Interazione realtà pastorale – Escursione guidata – Visita guidata – Pranzo composto da: antipasto con prosciutto, salsiccia, olive formaggio, primi piatti di “malloreddus e culurgionis” porchetto e vitella arrosto, contorno e frutta di stagione, dolci tipici sardi, caffè, bevande.